scuola di liberalismo, anno 2023

SCUOLA DI LIBERALISMO - NAPOLI

scarica le lezioni disponibili cliccando su questa icona


Le lezioni di questa 119esima edizione, si svolgeranno in diretta su piattaforma ZOOM, accesso consentito solo agli iscritti.


 Calendario Lezioni
data
relatore
lezione
Gennaio
Lunedì 30
da Roma
in presenza
+ zoom

Giuseppe Vegas
Pietro Paganini

Enrico Morbelli

Lezione inaugurale:
La sfida liberale di fronte alla globalizzazione.
Febbraio

Giovedì 9

Angelo Maria Petroni
Preambolo di
Beppe Facchetti

lezione introduttiva al corso:
L’evoluzione del pensiero liberale.

Giovedì 16

Guido Lenzi

Immanuel Kant e la pace difficile.

Lunedì 20

Anna Di Bello

Montesquieu: lo “spirito” del garantismo
e la sua eredità.


Giovedì 23

Andrea Mancia

Alexis de Tocqueville: la democrazia in
America oggi.


Lunedì 27

Carlo Scognamiglio Pasini

Adam Smith: le leggi eterne dell’economia e i limiti dell’interventismo pubblico.

Marzo

Giovedì 2

Guido Pescosolido

Rosario Romeo:
l’interpretazione liberaldemocratica del Risorgimento nel secondo dopoguerra.


Sabato 4
da Rieti
in presenza
+ zoom

Domenico Bruni
Franco Chiarenza
Gianfranco Paris

175esimo anniversario dello Statuto Albertino.


Lunedì 6

Alessandro Campi

Gaetano Mosca: Machiavelli e la tradizione del realismo italiano.


Giovedì 9

Franco Chiarenza

Guido De Ruggiero e l’Italia illiberale.


Lunedì 13

Beppe Facchetti

Sergio Ricossa: “Indietro tutta!”, invertire la rotta per salvare il liberalismo.


Giovedì 16

Angelo Panebianco

Nicola Matteucci e un liberalismo che
si apre alle altre culture.


Lunedì 20

Andrea Ciandri

Vittorio Mathieu: Perché punire?


Giovedì 23

Andrea Merlo
Gianmarco Pondrano Altavilla


Festa di compleanno in onore
dell’amico Gigi.
(domani saràl 149° anniversario della nascita di Luigi Einaudi).


Lunedì 27

Giuliano Urbani

Giovanni Sartori, un liberale inclassificabile.


Giovedì 30

Flavio Felice

Wilhelm Röpke e l’ordine internazionale.

Aprile

Lunedì 3

Nicola Iannello

Ludwig von Mises, un liberale contro pianificazione e interventismo. 


Giovedì 6

Dino Cofrancesco

José Ortega y Gasset e la crisi della civiltà liberale


Giovedì 13

Beatrice Magni

Hannah Arendt, una filosofia per il Novecento.
A seguire, la consegna delle tracce delle tesine.


Lunedì 17

Roberta Adelaide Modugno

Robert Nozick e la moralità dello Stato minimo contro lo Stato massimo.


Giovedì 20

Diana Thermes

Ayn Rand e l'elogio della libertà.

Maggio

Lunedì 22

Roberta Adelaide Modugno

Scadenza dell’inoltro delle tesine in formato elettronico all’indirizzo scuoladiliberalismo@teletu.it

Giugno

Lunedì 5
da Roma
in presenza
+ zoom

Salvatore Carrubba

Ralf Dahrendorf, la libertà, l’Europa.
A questa 22esima e ultima lezione seguirà la consegna delle borse premio e degli attestati di frequenza.

 
In cattedra
Domenico Bruni, Alessandro Campi, Salvatore Carrubba, Franco Chiarenza, Andrea Ciandri, Dino Cofrancesco, Anna Di Bello, Beppe Facchetti, Flavio Felice, Nicola Iannello, Guido Lenzi, Beatrice Magni, Andrea Mancia, Andrea Merlo, Roberta Adelaide Modugno, Enrico Morbelli, Pietro Paganini, Angelo Panebianco, Gianfranco Paris, Guido Pescosolido, Angelo Maria Petroni, Gianmarco Pondrano Altavilla, Carlo Scognamiglio Pasini, Diana Thermes, Giuliano Urbani, Giuseppe Vegas               


Gli autori in calendario quest’anno 2023:
Hannah Arendt, Ralf Dahrendorf,Guido De Ruggiero, Luigi Einaudi, Immanuel Kant, Vittorio Mathieu, Nicola Matteucci, Charles-Louis de Secondat, barone di Montesquieu, Gaetano Mosca, Robert Nozick, José Ortega y Gasset, Ayn Rand, Sergio Ricossa, Rosario Romeo, Wilhelm Röpke, Giovanni Sartori, Adam Smith, Alexis Henri Charles de Clérel de Tocqueville, Ludwig von Mises 

Gli autori trattati nello scorso 2022:
Isaiah Berlin, William Beveridge, Norberto Bobbio, James Buchanan jr, Benjamin Constant, Benedetto Croce, Luigi Einaudi, H. Tristram Engelhardt jr, Milton Friedman, Piero Gobetti, Friedrich von Hayek, Arturo Carlo Jemolo, John M. Keynes, John Locke, Camille Paglia, Mario Pannunzio, Vilfredo Pareto, Ron e Rand Paul, Karl Popper, John Rawls, Franco Romani, Judith Shklar, Mary Wollstonecraft